Il Mercatino di Zampacon

Uno degli aspetti più caratteristici delle Furry Convention è uno spazio dedicato ad artisti ed espositori, per mettere in vendita o anche semplicemente in mostra i propri lavori: opere d’arte, oggetti lavorati, fumetti… Un po’ di tutto!

Sarà quindi possibile esporre e vendere i vostri prodotti a tematica furry al nostro Mercatino, che per quest’anno sarà denominato Smugglers DenInoltre, esattamente come l’anno precedente, durante il Mercatino sarà possibile acquistare i biglietti per la Lotteria e ritirare le magliette ordinate.

Cosa devo fare per esporre/vendere al Mercatino?

Chi volesse esporre o vendere i propri oggetti (opere d’arte o altro) deve COMPLETARE QUESTO FORM entro e non oltre il 10/08/2017.

Ecco una semplice guida alla compilazione per i dati che vi verranno richiesti sul form:

  • Il vostro nickname: è lo stesso che avete utilizzato in fase di registrazione
  • Se vendete gli oggetti come artisti, designer, rivenditori o agenti: poichè lo spazio a disposizione del mercatino è limitato, utilizzeremo questa scala di priorità per attribuire gli spazi per ogni singolo soggetto:
    1. Artisti: coloro che espongono le proprie opere
    2. Designer: soggetti che vendono prodotti di cui hanno curato la grafica, ma che sono realizzati in serie come spillette, gadget, ecc…
    3. Rivenditori: ovverosia chiunque voglia vendere un qualsiasi tipo di oggettistica furry al mercatino senza averla realizzata e senza essere l’agente di un artista/designer

    Nota: è possibile vendere opere/oggettistica per conto di un artista, designer o rivenditore, purchè questo prenda contatto con noi indicandovi come suo agente. All’agente verrà assegnata la stessa priorità del soggetto che rappresenta.

  • Il nome dell’oggetto venduto: qui inserite il nome dell’oggetto es: dipinto olio su tela, spillette lupo, volume Green Fairy – Kyell Gold
  • La quantità di oggetti dello stesso tipo qui inserite il numero di oggetti dello stesso tipo che volete vendere
  • La destinazione dell’oggetto: potete indicare se l’oggetto è in vendita o solo esposizione
  • Il prezzo per l’oggetto singolo: il prezzo si intende per singolo oggetto
  • Eventuale presenza di contenuti espliciti: per contenuti espliciti si intendono scene di sesso, nudo erotico, violenza estrema, temi per adulti (linguaggio per adulti, abusi, uso di droghe, ecc…)
  • Il formato/dimensioni dell’oggetto: qui dovete indicare le dimensioni (es. 34x45x8 cm) o il formato standard (es. foglio A4) riferite all’oggetto singolo che verrà esposto/messo in vendita
  • Il tipo di supporto: qui dovete indicare con che supporto l’oggetto può essere esposto al mercatino (es: cavalletto, ganci, cornice)

Importante!

Per gli artisti che intendono portare molti dipinti, disegni o stampe: portate un raccoglitore in cui inserire le vostre opere, poichè potremmo non avere spazio sufficiente per esporle tutte. Il raccoglitore NON verrà fornito da Zampacon.

Per chi portasse diverse tipologie di oggetti (es: molti libri differenti): daremo priorità a chi realizzasse un catalogo stampato che illustri gli oggetti in vendita, poichè anche in questo caso non è detto che si riesca a mettere in esposizione tutto il vostro materiale.

FAQ per i venditori

Cosa può essere esposto/venduto al Mercatino?

Un po’ di tutto: dipinti tradizionali, stampe, libri, sculture, oggettistica varia, parti di fursuit, accessori… Tuttavia dovranno essere prodotti esclusivamente a tematica furry! Non permetteremo di esporre oggetti o opere al di fuori di questo requisito, altrimenti diventerebbe un po’ un mercatino delle pulci, e non è questo lo scopo. Oggetti con animali (foto/illustrazioni di animali reali) sono un po’ borderline e verranno valutati caso per caso.

Saranno venduti solo oggetti presentati dallo Staff o anche dai Partecipanti?

Sarà possibile per chiunque (Partecipanti, Volontari e Staff), esporre e/o vendere le proprie opere furry esclusivamente all’interno dello spazio previsto dal mercatino. Lo Staff inoltre proporrà dei gadget e degli oggetti realizzati od acquistati a spese di Zampacon ed i cui profitti andranno interamente a sostenere la convention senza generare alcun profitto.

Chi si occuperà di vendere al Mercatino?

Gli oggetti venduti al Mercatino, sia quelli prodotti da Zampacon che quelli portati da artisti/designer/rivenditori/agenti, saranno venduti dai membri dello staff e dai volontari, che si occuperanno di gestire questa attività.

Ma non è illegale questa cosa?

Tranquilli, ci siamo già ampiamente documentati al riguardo e siamo perfettamente in regola anche dal punto di vista legale! Infatti, secondo il D. lgs. 114/98, che stabilisce i principi e le norme generali sull’esercizio dell’attività commerciale, all’Art.4 Comma 2 leggiamo:

2. Il presente decreto non si applica:
[…]
h) a chi venda o esponga per la vendita le proprie opere d’arte, nonche’ quelle dell’ingegno a carattere creativo, comprese le proprie pubblicazioni di natura scientifica od informativa, realizzate anche mediante supporto informatico;

Questo fa sì che il nostro Mercatino, dal carattere non continuativo, non possa venir definito come “attività commerciale”.

I contratti di compravendita possono essere anche stipulati verbalmente (art. 1325 c.c.), salvo che l’acquirente non richieda la scrittura di una quietanza di pagamento (ricevuta) a testimonianza del suo avvenuto versamento (art. 1199 c.c.). Sulle transazioni occasionali tra privati non è imponibile l’IVA (art. 1 DPR 633/72) e sono esenti da imposta di bollo per importi inferiori a 77,47€ (art. 13 Tabella Allegato A, DPR 642/72).

ATTENZIONE: Per importi superiori ai 77,47€ è d’obbligo sottoscrivere una quietanza (ricevuta) di pagamento a cui apporre una marca da bollo da 2,00€ reperibile in tabaccheria. Tale ricevuta può anche essere scritta a mano e deve contenere gli estremi di venditore e acquirente, l’importo, il metodo di pagamento e la causale, la data e le firme di entrambi. L’obbligo di emettere la ricevuta è interamente a carico del venditore; lo staff non si assume alcuna responsabilità circa l’adempimento.

Bisogna pagare qualcosa per esporre o vendere al Mercatino?

Assolutamente NO! E’ però necessario compilare un modulo (vedi sotto).
D’altra parte sarà invece possibile scegliere di destinare una percentuale libera e facoltativa del prezzo di vendita come donazione a Zampacon.

Come si regola Zampacon riguardo all’esposizione e/o vendita di materiale rappresentante nudo artistico o con contenuti espliciti?

All’interno del mercatino è possibile vendere e acquistare materiale di questo tipo. All’interno del form da compilare sarà necessario far presente quali oggetti ricadono in questa categoria.

Il nudo artistico, cosiddetto “tasteful nude” (nudo di buon gusto), non si configura come osceno secondo la legge italiana, pertanto non sarà necessario indicare come esplicito il contenuto di tali opere sul form. In caso di dubbi sulla natura del contenuto, è sempre meglio chiedere inviandoci una email all’indirizzo info@zampacon.org.

I soggetti che volessero esporre materiale a contenuti espliciti (sesso/pin-up/violenza estrema/temi per adulti) dovranno provvedere a evitare che questi contenuti disturbino il pubblico più sensibile, procurandosi copertine, raccoglitori o qualsiasi sistema che permetta solo agli interessati di visualizzare il contenuto.

Per qualsiasi dubbio o domanda inviate una email all’indirizzo info@zampacon.org.