Statuto

Versione 3.1, modificata il 06/02/2015 alle 17:00

Definizioni:

  • Con “partecipanti” ci si riferisce sensu latu a tutti i soggetti registrati (Staff incluso) che prendono effettivamente parte all’evento.
  • Con “thread” si intende una pubblicazione visibile a tutti sul forum ufficiale di Zampacon.
  • Con “panel” si intende una presentazione frontale o un’attività e con “panelist” il suo espositore o responsabile.

1) Definizione e Finalità

Zampacon è una convention furry e in quanto tale si configura come un raduno di più giorni caratterizzato da attività organizzate a partecipazione libera, spesso scandite secondo un programma prestabilito. L’evento si svolge appoggiandosi ad alberghi scelti per i loro servizi, capienza, prezzo, posizione e collegamenti. L’evento incoraggia i partecipanti a suggerire e proporre attività nuove e diversificate, permettendo loro anche la gestione ed esposizione di alcune di queste. Le attività proposte dalla convention si dividono sostanzialmente in frontali ed interattive. Le attività frontali constano di presentazioni, proiezioni, spettacoli e panel. Le attività interattive sono in larga parte giochi, sfide, dibattiti, buffet e musica/disco. L’evento riconosce e si impegna anche a garantire ai partecipanti tempi e spazi liberi da attività, per socializzare, stare insieme o anche visitare la zona. Zampacon tenta, nel suo piccolo, di venire incontro alle diverse sfaccettature che compongono l’argomento del furry, cercando di dare spazio ai suoi diversi aspetti e ai relativi approfondimenti, con l’obiettivo di dare la possibilità a tutti di trovare almeno qualche tematica di proprio interesse. Zampacon nasce e intende restare una convention, proponendosi di rinnovare ogni anno l’offerta di contenuti e approfondimenti, garantendo al contempo gli spazi per il relax e la socializzazione, con la finalità di prestarsi come luogo di incontro annuale a tematica furry di interesse generale.

2) Libertà ed Indipendenza

Zampacon, pur mantenendosi indipendente da questi, riconosce l’importanza delle community, gruppi, eventi e forum del furry fandom che costituiscono di fatto una rete di servizi e luoghi d’incontro insostituibile ed importante. Zampacon si propone di mantenere rapporti di collaborazione, rispetto e correttezza nei confronti di questi, auspicando la reciprocità di tali rapporti. L’evento, quindi, non si pone in contrasto, competizione o mutua esclusione con eventi analoghi o community e non ambisce a polarizzare tutti gli appassionati del furry fandom italiano sotto la propria ala. Viceversa, Zampacon riconosce la necessità e l’importanza di una molteplice e differenziata offerta di eventi e incontri di diverso tipo e contenuti, cercando di coordinarsi con questi per evitare sovrapposizioni e garantire a chi lo volesse la possibilità di partecipare a tutti. La convention consente la partecipazione a tutte le persone che avessero interesse nel furry, italiane e non, e si propone come luogo d’incontro, confronto e amicizia. Uno spazio neutrale e tranquillo per conoscere nuovi amici e stare insieme divertendosi, senza discriminazioni di sesso, religione, cultura, orientamento, etnia, opinioni politiche e, tantomeno, appartenenza a diverse community furry. A tale scopo, Zampacon si avvale del forum e dei social network come mezzi per pubblicizzare l’evento, comunicare regole, scadenze e dettagli, raccogliere pareri e rispondere a dubbi, critiche e domande, scoraggiando gli utenti dall’uso di tali piattaforme come community.

3) Organizzazione e Programmazione

Zampacon è un evento nato per essere ripetuto nel tempo, con la direttiva di migliorarsi seguendo le richieste del pubblico. Lo Staff, quindi, si impegna ad ascoltare lamentele, consigli e suggerimenti riguardanti gli eventi passati, correnti e futuri. Lo Staff è un insieme di persone che lavora alla realizzazione dell’evento su base volontaria, non retribuita e non professionale, composto da 3 figure: gli “Organizzatori”, che sono i responsabili legali e morali della convention ed hanno potere decisionale su questa, i “Collaboratori Interni”, scelti dagli Organizzatori e che collaborano a tempo indefinito con Zampacon con diverse mansioni specifiche ed i “Volontari”, reclutati con modalità e mansioni specifiche comunicate di anno in anno con un apposito thread, che si impegnano ad aiutare lo Staff temporaneamente durante lo svolgimento della convention. Lo Staff non gode di alcun privilegio in più rispetto agli altri partecipanti, avendo anzi l’onere di ricoprire delle mansioni speciali al fine di organizzare, coordinare l’evento, garantirne la qualità e farne rispettare le regole. Gli Organizzatori potranno infatti richiamare, ammonire, chiedere risarcimenti, negare la partecipazione o espellere dall’evento i soggetti che non rispettassero lo Statuto e il Regolamento o le regole della struttura ospitante, per evitare disagi ad altri partecipanti, allo Staff e agli altri ospiti della struttura. Coerentemente con le disponibilità dell’albergo e con problemi di tipo gestionale, gli Organizzatori potranno fissare all’apertura delle iscrizioni dei limiti di tempo e numero ai partecipanti alla convention e gestire l’eventuale aggiunta di ulteriori ospiti, al fine di garantire spazi adeguati per tutti. Infine, per la partecipazione all’evento, saranno richiesti il pagamento del costo del pernottamento e della quota di partecipazione, la comunicazione dei dati personali e delle preferenze necessarie alla prenotazione alberghiera e alla gestione di pasti e attività e la firma di una liberatoria (riportata al momento del pagamento) all’arrivo in albergo. I dati raccolti non saranno diffusi o comunicati ad altri soggetti e saranno trattati e conservati col solo scopo di organizzare l’evento e di tutela legale di Zampacon.

4) Restrizione ad un Pubblico Adulto

Lo Staff prende atto della rilevanza dei temi sessuali all’interno del furry fandom, ma in nessuna maniera incoraggia o promuove la convention come forma di incontro tra persone a fini sessuali, al contrario cerca di mantenere l’attenzione sulle tematiche di interesse generale del furry. Alcuni temi e panel affrontati durante la convention possono tuttavia avere o fare riferimento ad un contenuto esplicito. Per tale motivo e per limiti di assunzione di responsabilità la partecipazione sarà riservata solo ad un pubblico adulto.

5) Status di Non-Profit

Zampacon è un evento non-profit, ma che affronta comunque dei costi fissi e costi variabili. Per questo motivo la convention ha la necessità di richiedere una quota di partecipazione per assicurare, con i margini più contenuti possibile, la copertura totale delle spese che altrimenti graverebbero per intero sugli Organizzatori. A titolo di buona fede, lo Staff non sarà esente dal pagamento di una quota pari o superiore a quella di partecipazione, oltre ai costi di pernottamento. Come qualsiasi organizzazione non-profit, Zampacon dispone di un fondo cassa, derivato dalla differenza attiva tra entrate ed uscite, che potrà essere impiegato unicamente per spese di interesse collettivo inerenti alla convention e all’acquisto di beni necessari allo svolgimento (es. proiettore, banner, cartelloni, badge…). Gli Organizzatori si impegnano a variare i costi di partecipazione in relazione alle spese previste ed al bilancio in maniera tale da evitare l’accumulo di un fondo cassa sproporzionato rispetto alle finalità in progetto. I bilanci vengono pubblicati di anno in anno al termine di ogni edizione, come forma di trasparenza e correttezza. I beni materiali vengono conservati per l’utilizzo nell’edizione successiva e sono desumibili dai bilanci. Nella sfortunata ipotesi di una mancata continuazione dell’evento, l’eventuale fondo cassa, rimborsato del valore reale dei beni materiali, verrà interamente devoluto in beneficenza (possibilmente ad associazioni per la conservazione delle specie a rischio o canili). Le donazioni rientrano di fatto nel fondo cassa ed hanno la stessa destinazione d’uso delle altre entrate.

6) Limitazioni allo Sfruttamento Commerciale

Data la natura di Zampacon come evento non-profit, indipendente e non pubblicitario, non è consentito lo sfruttamento dell’evento per fini promozionali/commerciali o per qualsiasi altra forma di informazione/distribuzione/acquisizione o sottrazione di materiali (ivi comprese immagini/audio/filmati) volta ad ottenerne un profitto/vantaggio diretto o indiretto, materiale, immateriale, monetario o sociale che sia. E’ fatta eccezione per le attività gestite dallo Staff i cui profitti vadano per intero nel fondo cassa di Zampacon e per eventuali sponsor che avessero contribuito sostanzialmente al sostentamento dell’evento, sempre nei limiti e nei tempi indicati dagli Organizzatori. Ulteriore eccezione è fatta per gli artisti partecipanti che, previa comunicazione allo Staff, decideranno di esporre e/o vendere le proprie creazioni a tema furry in occasione del Mercatino.